Concorso Personale ATA e Docenti 2019

In Offerta Lavoro
17 Gen 2019
459 Visualizzazioni

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato un nuovo bando di Concorso Pubblico rivolto al Personale ATA e Docenti per l’anno 2019, tutti coloro che sono interessati al concorso potranno inviare più di una domanda anche per più tipologie di istituzioni scolastiche, così come i candidati per il personale ATA potranno presentare richiesta di partecipazione per più lingue straniere, infatti il suddetto bando è destinato all’assunzione di personale all’Estero per il 2019, scade in data 28 gennaio 2019.

Concorso Personale ATA e Docenti 2019, dettagli, bando e procedure

Il Miur (Ministero della Pubblica Istruzione) dietro indicazione del MAECI ha pubblicato un nuovo bando di concorso per l’assunzione di docenti e personale ata all’Estero per l’anno 2019, la selezione pubblica si rivolge quindi a:

  • insegnanti/docenti
  • direttori dei servizi generali e amministrativi
  • assistenti amministrativi della scuola (Personale ATA)

oltre ai requisiti generali che vedremo di seguito potranno partecipare al bando coloro che abbiano maturato un servizio effettivo, dopo il periodo di prova, di almeno 3 anni in territorio metropolitano, nel ruolo di appartenenza, le assunzioni saranno a tempo indeterminato.

Come abbiamo specificato i candidati potranno scegliere tra più istituzioni scolastiche, vediamo di seguito cosa prevede il bando di concorso pubblicato dal Miur:

Il personale docente potrà presentare domanda per una o più tipologie di istituzioni scolastiche tra quelle sotto indicate:

  • SCI Scuole e iniziative scolastiche: scuole italiane statali e non statali,  sezioni di italiano inserite nelle scuole straniere, sezioni di italiano inserite in scuole internazionali, scuole straniere in cui è presente l’insegnamento dell’italiano, iniziative scolastiche ex art. 10 del decreto legislativo;
  • SEU scuole europee: istituzioni intergovernative scolastiche, attualmente presenti in Germania, Belgio, Lussemburgo, Paesi Bassi, Spagna;
  • LET Lettorati di Italiano presso Università estere: insegnanti di lingua e cultura italiana presso Università straniere.

Per quanto riguarda il personale ATA all’estero, sarà possibile effettuare richiesta di partecipazione per una o più lingue straniere tra le seguenti:

  • francese;
  • inglese;
  • spagnolo;
  • tedesco.

Diamo ora uno sguardo ai requisiti più specifici previsti dal bando pubblico sia per i docenti che per il Personale ATA:

  • docenti di scuola primaria;
  • docenti di materie letterarie delle scuole secondarie di primo e secondo grado, delle classi di concorso A022, A012, A011 e A013;
  • docenti di lingue straniere delle scuole secondarie di primo e secondo grado (classi di concorso AA25 – AB25 – AC25 – AD25 – AA24 – AB24 – AC24 – AD24).
  • docenti di materie letterarie delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, delle classi di concorso A022, A012, A011 e A013;
  • docenti di lingue straniere delle scuole secondarie di primo e di secondo grado delle classi di concorso AA25 – AB25 – AC25 – AD25 – AA24 – AB24 – AC24 – AD24) che abbiano superato almeno due esami di lingua e/o di letteratura italiana o abbiano conseguito 12 crediti nel settore scientifico disciplinare “L FIL LET 10 – Letteratura italiana” e 12 crediti nel settore scientifico disciplinare “L FIL LET 12 – Linguistica italiana”.

Al suddetto bando non tutti potranno aderire, ci sono infatti dei motivi di esclusione dal bando, vediamo quali sono:

  • i candidati che nell’arco dell’intera carriera abbiano già svolto due periodi all’estero ciascuno dei quali di 6 anni scolastici consecutivi, inclusi gli anni in cui ha luogo l’effettiva assunzione in servizio, e i due periodi non siano separati da almeno 6 anni scolastici di effettivo servizio nel territorio nazionale;
  • i candidati che non possano assicurare alla data di pubblicazione del bando a normativa vigente la permanenza in servizio all’estero per 6 anni scolastici a decorrere dal 2019/2020. Saranno successivamente esclusi dalle relative graduatorie coloro che non potranno assicurare la permanenza all’estero per i successivi 6 anni. Tale valutazione sarà eseguita di anno in anno

Invio domanda

Tutti coloro che sono interessati a paertecipare al suddetto bando dovranno inviare la domanda entro e non oltre le ore 23:59 del 28 gennaio 2019, la domanda dovrà essere inviata mediante modalità telematica attraverso la piattaforma ministeriale Polis Istanze OnLine, i partecipanti dovranno conservare il numero identificativo e la ricevuta relativa all’avvenuta iscrizione alla selezione.

Qui il bando completo:

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/concorsi/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2019-01-08&atto.codiceRedazionale=18E13315