Concorso per 626 posti nell’arma dei carabinieri

In Home
18 Ott 2019
212 Visualizzazioni

Il Direttore Generale del Ministero della Difesa ha indetto un concorso pubblico per l’ammissione al decimo corso triennale 2020/2023 di 626 allievi carabinieri del ruolo di ispettori.

Possono accedere al concorso sia i militari dell’arma dei carabinieri, che ricoprono il ruolo di sovrintendenti, appuntati o anche allievi semplici, che i cittadini italiani che risultano essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • diploma di scuola secondaria di II grado;
  • aver compiuto il 17° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 26° anno di età;
  • consenso dei genitori o di chi ne fa le veci;
  • diritto elettorale attivo;
  • assenza di carichi pendenti e procedimenti penali in corso;
  • non essere mai stati obiettori di coscienza.

Il concorso prevede un esame preliminare, una prova scritta per verificare la conoscenza della lingua italiana, un esame orale, un test opzionale di lingua straniera, test attitudinali, controlli psicofisici e test di efficienza fisica.

Per partecipare al concorso, bisogna inviare la domanda di ammissione al bando solo ed esclusivamente per via telematica al sito ufficiale dell’arma dei carabinieri entro lunedì 11 novembre.

Tuttavia, prima di inviare la propria candidatura, è opportuno sapere che bisogna essere in possesso dello Spid, il sistema pubblico di identità digitale, o in alternativa di un apposito lettore di smart-card che sia in grado di leggere la carta nazionale dei servizi.

Il provvedimento sarà oggetto della supervisione decretata dalla norma in vigore e divulgato sulla Gazzetta Ufficiale.