Una Storia con il Sud

In Formazione
11 Lug 2014
780 Visualizzazioni

NAPOLI: Ambiente Solidale

di  su 28 MAGGIO 2014 in STORIE
Sentiamo il rumore delle onde che sbattono sulla scogliera, lo strido dei gabbiani che volano sfiorando l’acqua; Vediamo solo gli occhi segnati dalla vita, di un uomo di 45 anni…lentamente anche parte del naso e poi delle labbra… fino al mento.

L’uomo inizia a raccontare la sua vita:

<< Sono contrario alla guerra ma nel luogo in cui sono nato ho dovuto imparare presto a combattere, anche contro quei nemici che non erano miei nemici, in battaglie che non erano le mie battaglie.
Hanno distrutto la mia città, dato fuoco alla mia casa, hanno ucciso i miei amici.

Io e la mia famiglia siamo stati costretti a scappare senza nulla…tenevo mio figlio tra le braccia e mio padre sulle spalle.

Siamo fuggiti via mare insieme a tanti altri come noi…eravamo in molti…troppi: uomini, donne, bambini, tanti malati… tante persone bisognose di tutto, di cibo, di acqua ma soprattutto di cure per sanare le ferite del corpo e dell’anima.

Nella fuga disperata, sentivo l’odore di morte, di disperazione, ho perso anche mia moglie.

Abbiamo toccato tante terre straniere…cercando rifugio, una nuova casa e una nuova vita.

Spesso siamo stati ricacciati indietro, visti come una minaccia, abbandonati o ignorati, siamo stati costretti a lasciare quelle terre, verso un destino sempre ignoto.

Senza tregua, ne’ riposo, ne’ speranza
Ho perso anche mio padre che è morto senza ritrovare mai una casa.

Dopo tanto tempo sono sbarcato da naufrago con mio figlio su questa costa.>>

Lentamente vediamo anche parte del collo… fino ad arrivare alle spalle

L’uomo con voce rotta dall’emozione continua il suo racconto:

<< Questa terra ci ha accolto, ci ha aiutato, ci ha ospitato, ci ha dato fiducia e speranza.

Ci ha restituito una casa, una dignità… una vita!

In questa terra ho trovato di nuovo l’amore, ho sposato una donna che amo profondamente…..ho avuto un altro figlio, abbiamo creato una famiglia.

Oggi mi sento di appartenere a questa terra quanto chi ci è nato >>

A questo punto la ”figura intera” svela un uomo vestito di una tunica bianca,
<< Io sono Enea… ed è il 1200 a.c. >>

La storia dei naufraghi è da sempre la storia degli uomini

La nostra storia è da sempre quella di saperli accogliere.

Ambiente Solidale è:

accoglienza, integrazione, solidarietà, inserimento sociolavorativo….

crediamo nella seconda possibilità !

RIFERIMENTI

Organizzazione non profit: Cooperativa sociale Ambiente Solidale
Provincia: Napoli
Sito: www.ambientesolidale.it
Referente: Delia Del Gaudio, responsabile

– See more at: http://www.esperienzeconilsud.it/unastoriaconilsud/2014/05/28/napoli-ambiente-solidale/?fb_action_ids=798133870231380&fb_action_types=og.likes#sthash.obDvz1sf.dpuf